Seminari di metà stagione 6-7 febbraio 2016

22 gennaio, 2016

SEMINARI DI MEZZA STAGIONE

con il Maestro M. A. D’Angelo

6 e 7 FEBBRAIO 2016

Sede Centrale – Via Alfredo Casella, 23 Roma tel. 06.8610590

Il Maestro Mauro A. D’Angelo torna dalla Cina per proporre un seminario in cui condividerà parte delle sue ricerche su alcuni degli aspetti più importanti e profondi che appartengono alla pratica del kung fu cinese. L’incontro del 6 e 7 febbraio sarà un seminario non comune ed è quindi da non perdere, se siete interessati a confrontarvi con le abilità psicofisiche necessarie alla pratica del kung fu e a incrementare il livello tecnico negli stili che praticate.

Come di consueto si terranno i seminari legati agli stili Wing Chun e Ba Gua Zhang, un’occasione per approfondire e correggere insieme al Maestro D’Angelo i programmi già svolti durante le lezioni in sede.

Per la prima volta ci sarà inoltre un programma congiunto tra i gruppi Ba Gua Zhang e Wing Chun, ovvero il programma “QK – Decode” che presenterà una serie di pratiche per sviluppare caratteristiche comuni a tutte le arti marziali e ai sistemi di sviluppo interiore: presenza mentale, volontà, rilassamento psicofisico, coordinazione, connessione articolare e radicamento.

“Ogni abilità è strettamente legata alla qualità della mente di chi la realizza.”

Di seguito trovate il programma dettagliato con giorni e orari.

Per ulteriori informazioni e per i costi vi preghiamo di rivolgervi alla segreteria della sede centrale o ai vostri insegnanti di riferimento. Potete anche scrivere alla mail info@wutaowingchun.it.

L’occasione è da non perdere.

Vi aspettiamo numerosi!

_________________________________________________________________________________________

PROGRAMMA QK-DECODE

DOMENICA 7 FEBBRAIO

SEDE CENTRALE  dalle 9.30 alle 13.30

(Seminario aperto a tutti)

La comprensione profonda dei principi legati alle arti marziali agisce sia sul piano mentale che fisico. Per realizzare certi principi sono però necessarie delle metodiche specifiche che in passato erano comuni a tutti gli stili. Un incontro per comprendere il senso di molte pratiche accantonate dopo la Rivoluzione culturale.

Zhan Zhuang

  • Forza interna

    Corretto uso del rilassamento

    Connessioni articolari

    Consapevolezza tendinea

    Radicamento

Tui Shou e Nian Shou (Chi Sao)

  • Aderenza e controllo
  • Sensibilità e cedevolezza

Elementi Generali

  • Emissione della forza

    Utilizzo dei passi

    Catene cinetiche

Aspetti Teorici

  • Qi Cheng Dan Tian

    Abilità per il combattimento

______________________________________________________________________________

PROGRAMMA WING CHUN

SABATO 6 FEBBRAIO

SEDE CENTRALE dalle 15.00 alle 18.00

(Seminario per gli iscritti alla Wu Tao Wing Chun)

Il programma di studio della Wu Tao Wing Chun è articolato in diversi settori ed esercizi interdipendenti. Durante il seminario si analizzeranno trasversalmente tutti gli aspetti legati alle tecniche di finalizzazione.

CHI SAO

  • I-II-III Chiusura (B1)

    IV-V Chiusura (B2)

ESERCIZI DI SENSIBILITA’

  • I-II Controllo

ELEMENTI GENERALI

  • Cadute

    Leve articolari

    Punti di pressione

ASPETTI TEORICI

  • Essere il centro dell’azione
  • Veicolare la forza dell’avversario
  • Trasformare una caduta in un elemento vantaggioso

______________________________________________________________________________

PROGRAMMA BA GUA ZHANG

DOMENICA 7 FEBBRAIO

SEDE CENTRALE dalle 16.00 alle 19.00

(Seminario aperto a tutti)

Le forme delle Ba Gua Zhang sono uno degli esempi più alti di coordinazione e gestione del corpo nell’ambito del mondo delle arti marziali. Uno strumento straordinario per entrare in contatto con le potenzialità del nostro corpo.

XIAO WU SHOU (Forma introduttiva)

  • Prima parte della forma

    Analisi delle sequenze

APPLICAZIONE

  • Esercizi associati alle prime 5 sequenze della forma

    Tecniche coordinate agli spostamenti

    Esercizi in coppia

ELEMENTI GENERALI

  • Origini della Xiao Wu Shou

    Metodologie di allenamento

    Cadute

    Leve articolari

    Punti di pressione

ASPETTI TEORICI

  • Funzione delle forme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *