Approfondimenti

CARATTERISTICHE DELLO STILE

Il sistema Hung Gar si basa sullo studio dei 5 Animali e dei 5 Elementi.
Stilizza le tecniche degli animali prendendone l’essenza, sfruttandone il principio d’azione che ne può scaturire.
Il Drago è abbinato a movimenti simmetrici e alla respirazione, usato per concentrarsi all’inizio della forma e assumere la corretta postura del corpo, con colonna vertebrale dritta, per contattare e mettere in moto la propria energia. Infatti, è l’animale che meglio esprime il Wai Chi Kung.
Il Leopardo è abbinato, per la sua agilità, ai movimenti dinamici, alla velocità e allo scatto muscolare.
Il Serpente è rappresentato nello scatto improvviso, nelle tecniche più raffinate (come i colpi con la punta delle dita) e nelle tecniche dirette usate per rompere la rigidità del corpo. Animale legato al sangue e al Chi.
La Tigre viene sfruttata al massimo per irrobustire le gambe nelle posizioni basse e negli spostamenti, le braccia per imprimere forza nelle prese e nei colpi con gli artigli. Legata alla terra, potenzia l’apparato muscolo-sheletrico.
La Gru è rappresentata seguendo le evoluzioni delle ali e la sua movenza delicata, sfruttata per il controllo delle tecniche dellavversario. Rinforza i tendini e le articolazioni, sviluppa l’eleganza e l’equilibrio.
Lo stile si esprime, dunque, con tecniche e finalità diverse: tecniche di braccia ampie, corte, dirette, circolari, dure e morbide; tecniche di gamba in tutte le direzioni, ma sempre basse o medie. Solo in alcuni casi si porta la tecnica alta o in volo. Essendo uno stile del sud, è fondamentalmente cadenzato e definito come statico, ma la realtà del metodo è ben diversa: usa posizioni basse per rafforzare le gambe e la volontà del praticante, ma in movimento è estremamente dinamico.
Lo stile comprende due aspetti di espressione tecnico-filosofica: il Gon, ossia il sistema duro per il controllo e l’assimilazione tecnica, per far scaturire energia dalle gambe al fine di imprimere potenza allazione; lo Yao, ossia il sistema morbido che enfatizza la coordinazione come obiettivo di ricerca, mentre la velocità che ne scaturisce è utile per l’esecuzione di tecniche da lavorare in coppia o con eventuale avversario.
I due sistemi Gon e Yao trovano il massimo dell’equilibrio nella famosa forma Fu Hok Seung Yee Kuen (La forma dei 2 animali: Tigre e Gru), dove troviamo assieme tecniche dure e morbide, lunghe e corte, alte e basse che scaturiscono spesso dalla zona bassa del corpo, nell’area compresa fra le anche dalla quale l’esperto emette la propria energia.
Seguono gli allenamenti per gli spostamenti, per lo scambio tecnico di coppia, per l’irrobustimento degli arti e delle mani, come ad esempio il lavoro al Mok Yan Chun (Uomo di legno).
A livello avanzato, lo studio del sistema dei 5 Elementi insieme a quello dei 5 Animali e dei 14 Principi, completano la ricerca a livello sia tecnico che filosofico.